Home Ricette Pastiera napoletana

Pastiera napoletana

Condividi su...
Pastiera napoletana
Print Friendly, PDF & Email

Pastiera napoletana : dolce tipico napoletano si prepara per la Pasqua e c’è chi la prepara anche a Natale. Non è un dolce complicato ma ha diversi passaggi. Se si vuole ottenere un buon risultato bisognerebbe preparare la pastiera in 2 giorni. Preparando la crema di ricotta (ricotta e zucchero) la sera prima, come anche la preparazione della frolla. Ecco di seguito la ricetta originale. Non sarà difficile realizzare questo famosissimo dolce seguendo la ricetta passo passo e la VIDEO RICETTA

Ingredienti per una tortiera da 26 cm

Frolla:

  • 350 gr. di farina
  • 130 gr. di zucchero
  • 165gr. di burro
  • 1 uovo intero+2 tuorli
  • 1 bustina di vanillina
  • scorza di arancia o limone
  • aroma di fiori d’arancio
  • 1 pizzico di sale

Ripieno:

  • 300 gr. di grano cotto
  • 300 gr. di ricotta romana
  • 200 ml di latte intero
  • 250 gr. di zucchero
  • 5 uova (3 uova intere + 2 tuorli)
  • 80 gr. cedro, arance e limoni canditi
  • 25 gr. di burro
  • gocce di millefiori
  • mezza bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di cannella

*****

VIDEO RICETTA:

Come fare la Pastiera napoletana tradizionale

FROLLA: (a mano) Mettete la farina e lo zucchero in un contenitore di vetro, aggiungete il burro tagliato a pezzetti che avete lasciato ammorbidire a temperatura ambiente, poi aggiungete le uova e

dolce napoletano ricotta

cominciate ad impastare (non troppo),

pastiera_napoletana_04

la frolla non deve prendere troppo calore, ma comunque deve avere una consistenza liscia e compatta.

dolce napoletano ricotta

Avvolgete la frolla nella pellicola e riponetela in frigo, preferibilmente per 12 ore, altrimenti bastano anche 4-5 ore

Sempre 12 ore prima preparate la crema di ricotta, mettendo in una ciotolina la ricotta e lo zucchero (250 gr), mettete in frigo preferibilmente per 12 ore, oppure 4-5.

Il giorno dopo preparate la pastiera:

RIPIENO: Fate cuocere il grano in una pentola ricoprendolo col latte, il burro (25 gr) e la scorza di mezzo limone. Fate bollire il tutto a fuoco basso per circa 20 minuti…

…mescolando fino a quando il latte sarà completamente assorbito dal grano. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare bene il grano.

pastiera_napoletana_02

A questo punto ci sono due varianti: c’è chi passa col passino per i pomodori (oppure col minipimer) il grano, o solo una piccola parte, oppure si lascia così com’è. Lasciando il grano intero si avrà una consistenza più densa e un aspetto più rustico.

Passate la ricotta zuccherata al setaccio, unire le uova sbattute e il grano, girare fino a quando tutti gli ingredienti saranno bene amalgamati .

pastiera napoletana

aggiungere l’acqua di millefiori, la bustina di vanillina ( o vaniglia) e un pizzico di cannella. Unire la frutta candita (cedro, limone e arancia) tagliata a cubetti piccoli se piace, volendo se ne puòsostituire con gocce di cioccolato fondente. Stendete parte della frolla (dovete lasciare un pezzo per preparare le striscioline da mettere in superficie), di uno spessore di circa 5 mm,

dolce napoletano ricotta

 imburrate e infarinate la teglia, foderate con la frolla (fate sbordare la pasta dalla teglia). Bucherellate con i rebbi di una forchetta la frolla, fatela aderire bene alle pareti della teglia,

pastiera_napoletana_10

versate il ripieno di ricotta e grano nella teglia. Ora stendete la frolla restante per recuperare le striscioline, stendetele di uno spessore di circa 3 mm, non troppo sottili mi raccomando, disponetele sul ripieno e create dei rombi disponendole diagonalmente in un verso e poi nel verso opposto.

pastiera napoletana

tagliate la frolla in eccesso dai bordi della teglia. Infornate a 155° per un’ora e mezza circa, se dovesse scurirsi subito la parte superiore coprite con un foglio di carta d’alluminio. Poi lasciate asciugare all’interno del forno appena aperto per altri 15 minuti a 100°. Sarà pronta quando comincerà a staccarsi dalle pareti laterali della teglia e quando ci sarà un profumo molto intenso in cucina. Il colore deve essere ambrato. Lasciate raffreddare molto bene anche qualche ora, senza toglierla dalla tortiera, potrebbe spaccarsi. E’ decisamente più buona, lasciandola riposare per un giorno! Ecco pronta la vostra Pastiera Napoletana. Buon appetito!!!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Casatiello napoletano 

ABBINAMENTO VINO: la pastiera napoletana è un dolce di grande tradizione il cui abbinamento richiede un vino complesso come un passito Gewurztraminer Alto Adige.

In questo blog per gli abbinamenti dei vini ho consultato il più delle volte il sito: www.vinacciolo.it

Pastiera napoletana

Pastiera napoletana

Buon Appetito!

- CONSULTA ANCHE LE NOSTRE VIDEORICETTE -

5 Commenti

  1. Che fantastica preparazione pasquale! Io non l’ho mai cucinata, perchè pensavo fosse una cosa complicatissima… ma dai tuoi passaggi chiari e sintetici mi sembra di capire che ce la posso fare anch’io! Grazie della condivisione e Buona Pasqua, Monia.

  2. Ho preparato la pastiera con la tua ricetta ed e’ ottima. Volevo chiederti se puoi darmi quella del babà da poter fare con il mio Kenwood. Aspetto grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here