Taralli napoletani sugna e pepe

PrintFriendly and PDF

Taralli napoletani sugna e pepe: a Napoli sono i taralli ‘nzogn e pepe, diversi da quelli pugliesi, questi taralli ricchi di mandorle hanno un gusto ed un profumo indimenticabili. Mangiarli ti fa capire qualcosa in più della nostra città. Fanno parte di un rito che i napoletani amano particolarmente: il sabato o la domenica mattina sono lo spuntino preferito di chi passeggia sul lungomare, ci si ferma ad uno dei tanti chalet e con una birra fredda. Se ne avete sentito parlare o se li conoscete già allora provateli, ve ne innamorerete! La ricetta è di Raffaele Pignataro, ed è la migliore che abbia mai trovato!

Scopri le altre ricette napoletane qui

Ingredienti per 4 persone:

Per il lievitino

100 ml di acqua tiepida
7 gr di lievito fresco
1 cucchiaino di zucchero
80 gr di farina

Per l’impasto

400 gr di farina oo
100 ml di acqua tiepida
150 gr di sugna (strutto)
150 gr di mandorle intere non pelate
1 cucchiaino raso di sale
10 gr di pepe nero
10 gr di lievito
1 cucchiaino di miele
30-40 mandorle per guarnire

****

Taralli napoletani sugna e pepe come prepararli

Preparate il lievitino mettendo l’acqua in una ciotola, scioglietevi il lievito, aggiungete lo zucchero e la farina e mescolate il tutto

Taralli napoletani sugna e pepe

fino ad ottenere un impasto appiccicoso ma uniforme, coprite con la pellicola e fate lievitare per 1 ora in un luogo caldo e asciutto.

Taralli napoletani sugna e pepe

Taralli napoletani sugna e pepe

Nel frattempo fate tostare in forno per 3-4 minuti le mandorle su di una placca da forno.

Terminata la lievitazione del lievitino utilizzatelo mettendolo in una ciotola ampia, aggiungete tutti gli ingredienti restanti:

strutto a temperatura ambiente, aggiungete le mandorle tritate, il pepe, il sale, il miele e l’acqua, mescolate il tutto velocemente,

Taralli napoletani sugna e pepe

Taralli napoletani sugna e pepe

l’impasto non deve essere lavorato a lungo, anzi pochissimo come una frolla, l’importante è che vengano incorporati bene tutti gli ingredienti e soprattutto che lo strutto sia ben incorporato. versate sul piano di lavora e lavorare appena per creare una palla.

Taralli napoletani sugna e pepe

Tagliate dall’impasto delle porzionicine di 50 gr dalle quali ricavare due filoncini di circa 20 cm di lunghezza.

Taralli napoletani sugna e pepe

Chiudete i due filoncini ad un’estremità ed attorcigliateli e chiudete il tarallo come nel video che segue.

Alla fine il risultato deve essere come la figura segente.

Taralli napoletani sugna e pepe

Taralli napoletani sugna e pepe

Mettete i taralli così realizzati su una placca da forno rivestita con carta forno. Prendete le mandorle per la guarnizione bagnaletele ed inseritele all’interno dei taralli.

Taralli napoletani sugna e pepe

Taralli napoletani sugna e pepe

Importante bagnare le mandorle altrimenti si staccheranno durante la cottura. Fate lievitare i taralli per 2-3 ore, lieviteranno poco ma questa fase è molto importante per il risultato finale.

Infornate in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti, gli ultimi 10 minuti mettete un foglio di stagnola nel ripiano del forno superiore rispetto ai taralli, in modo da non farli scurire troppo. A cottura ultimata tirate fuori i taralli e lasciateli intiepidire appena. Caldi sono buonissimi!

Ed ecco pronti i vostri taralli napoletani sugna e pepe. Se conservati bene resteranno croccanti per diversi giorni. Sono buoni anche freddi.

ABBINAMENTO PERFETTO: Birra fredda!

 

Taralli napoletani sugna e pepe

Taralli napoletani sugna e pepe

Buon Appetito!