Riso e verza

Riso e verza: questo è generalmente considerato un piatto invernale, il periodo adatto per la verza è proprio l’autunno/inverno, ma ormai la si trova in tutti i periodi dell’anno. Questo piatto cucinato con abbondante brodo diventa una minestra, ma con qualche accorgimento è possibile gustarlo anche d’estate, io ad esempio in quest’occasione (visto che siamo in Primavera inoltrata e le minestre non sono il massimo in questo periodo) ho utilizzato il riso per insalate (mentre d’inverno per una consistenza più corposa utilizzate il riso Carnaroli per risotti) ed ho ridotto l’aggiunta di brodo/acqua in modo da farlo risultare più asciutto e quindi più “fresco”, poi d’inverno potrete aggiungere abbondante Parmigiano grattugiato, a Napoli aggiungiamo un pezzo di scorza di Parmigiano durante la cottura della verza che sciogliendosi man mano dona al piatto un sapore irresistibile; mentre d’estate potete optare per un po’ di pancetta giusto per dare la croccantezza e sapidità al piatto, senza però eccedere con le calorie.

Ingredienti per 2 persone

1/2 cavolo verza
120 gr di riso (Carnaroli d’inverno e “per insalate” d’estate)
olio extravergine di oliva
1/2 scalogno
sale
a piacere: peperoncino/pancetta/Parmigiano/pepe
Brodo vegetale (oppure dado in polvere vegetale)

****

Come preparare Riso e verza

Pulite la verza togliendo le foglie esterne, il torsolo interno, e le parti più dure. Tagliate la verza a striscioline e lavetela, mettete in una pentola 2/3 cucchiai di olio extravergine di oliva e lo scalogno;

Riso e Verza

Riso e Verza

lasciate soffriggere appena ed aggiungete la verza, fate insaporire la verza nell’olio per qualche istante e poi aggiungete 1 bicchiere d’acqua (o di brodo vegetale) coprite col coperchio e lasciate appassire la verza per una decina di minuti,

Riso e Verza

Riso e Verza

fate asciugare la verza togliendo il coperchio ed alzando un po’ la fiamma, se vi piace il peperoncino potete aggiungerne un po’ se invece preferite il pepe nero allora non mettete il peperoncino. A questo punto aggiungete il riso e sfumatelo con un goccio di vino bianco lasciatelo evaporare il vino e versate il brodo (o l’acqua) uno/due mestoli alla volta ed aggiungetene ancora man mano che viene assorbito, lasciate cuocere secondo i tempi di cottura indicati sulla confezione (12-15 minuti in genere) io in quest’occasione ho usato il riso per insalate per rendere il piatto più fresco, ma se preparate questa ricetta in periodi più freddi il riso adatto è quello per risotti (Carnaroli).

A cottura ultimata potete mantecare col Parmigiano grattugiato (nella versione invernale) oppure per la versione estiva basta aggiungere un po’ di pancetta precedentemente fatta saltare in padella. Impiattate, aggiungete il pepe nero macinato (se non avete messo precedentemente il peperoncino). Ed ecco pronto il vostro piatto di Riso e Verza! Buon appetito!

ABBINAMENTO VINI: Aglianico del Taburno Rosato Docg.

In questo blog per gli abbinamenti dei vini ho consultato il più delle volte il sito: www.vinit.net

Riso e VerzaRiso e Verza