Minestra maritata

Minestra maritata: è un tipico piatto delle feste della cucina napoletana, preparato sia a Natale che a Pasqua. La minestra maritata è tra le ricette più antiche della cucina partenopea, bisogna combinare vari tipi di verdure (è possibile aggiungerne da 5 a 16 tipi di verdure diverse), alcune più dolci altre amare, per creare un equilibrio di sapori. “Maritata” cioè “accompagnata” vista la presenza della carne, ed anche per la carne le tipologie sono diverse: gallina, salsiccia e manzo. Io l’ ho preparata con l’aiuto di mia madre, per farmi svelare i vari passaggi di questa ricetta un po’ articolata vista la presenza di molti ingredienti, ma comunque semplice da realizzare.

Ingredienti per 4 persone

 1/2 gallina
500 gr di manzo
3 salsicce piccanti  (generalmente fatte con intestino di maiale)
verdura mista: 300 gr di scarole piccole,
300 gr di borragine
300 gr di cicorietta selvatica
400 gr di broccoletti in foglia
500 gr di bietola (meglio selvatica)
scorzette di parmigiano e pezzi di pecorino romano
1 cipolla, i carota, 1 costa di sedano
sale q.b.

****

Come fare la Minestra maritata

Pulite la gallina dalla interiora e tagliatela a pezzi grossi, tagliate anche la carne di manzo a pezzi grossi e tenete da parte.

Riempite d’acqua una pentola capiente, aggiungete la cipolla tagliata in due, la costa di sedano, la carota e il sale portate a bollore, aggiungete quindi la gallina e il manzo e lasciate cuocere il brodo per almeno un’ora a fiamma bassa

Minestra maritata

Minestra maritata

 

in un’altra pentola sbollentate le salsicce per sgrassarle un po’ ed aggiungetele al brodo, fate cuocere il brodo ancora un’ora a fiamma bassa.

Minestra maritata

Minestra maritata

 

Nel frattempo sbollentate le verdure per qualche minuto. Quando il brodo sarà pronto, togliete la carne e tenetela da parte, lasciate raffreddare il brodo e sgrassatelo (togliete con un cucchiaio la patina che si sarà creata in superficie), aggiungete a questo punto le verdure e la carne, le scorze e i pezzi di formaggio, e lasciate cuocere per qualche altro minuto aggiustando di sale se occorre.

Minestra maritata

Minestra maritata

 

Impiattate e servite la minestra maritata calda. Buon appetito!

VINO DA ABBINARE: Fiano di Avellino, Sannio Aglianico Rosè DOC.

Per l’abbinamento vino ho consultato il sito www.vinacciolo.it

Minestra maritataMinestra maritata