Struffoli napoletani

Struffoli napoletani: gli struffoli fanno parte delle ricette tipiche napoletane delle festività, nel periodo natalizio le case dei miei concittadini sono pervase dal profumo del miele che abbraccia queste bontà. E’ una ricetta che mi porta in un attimo a quando da piccola osservavo mia nonna preparare i dolci di Natale. L’attesa e i preparativi erano già una festa. La tradizione vuole che la forma sia o a corona oppure a montagna. La montagna è più scenica, mentre la corona è più pratica per servire le varie porzioni. Io ovviamente ho scelto la corona! Provate!

Ingredienti per 12 persone

500 gr di farina
40 gr di burro
1 pizzico di sale
50 gr di zucchero
scorza grattugiata di 1 limone
1 bicchierino di limoncello
6 uova

COPERTURA

codette di zucchero 1 scatola (io non le ho usate)
cedro (facoltativo)
miele di acacia 350 gr
zucca candita (facoltativo)
arance candite (facoltativo)
perline di zucchero 30 gr

****

Come fare gli Struffoli napoletani

 Mettete i tuorli e 1 cucchiaio e mezzo di zucchero a velo in un recipiente e frullate col frullino per qualche minuto fino a far diventare il composto chiaro

Struffoli napoletani

frullate gli albumi in un altro contenitore e una volta montati a neve ferma versateli nel recipiente coi tuorli

Struffoli napoletani

girate con un cucchiaio di legno e versate la farina setacciata, un po’ alla volta, aggiungete il bicchierino di limoncello, il pizzico di sale e la bustina di vanillina

Struffoli napoletani

aggiungete la scorza grattugiata di un limone,, poi il burro morbido (tenuto fuori dal frigo almeno mezz’ora) tagliato a pezzettini e girate l’impasto

Struffoli napoletani

versate l’impasto sul tavolo spolverizzo con un po’ di farina ed ultimate fino ad ottenere un impasto morbido e sodo. Ricoprite con la pellicola e lasciate riposare per 30 minuti.

Struffoli napoletani

tagliate delle striscioline, create dei cordoncini e tagliate a pezzetti di mezzo cm, formate delle palline con le mani

struffoli_06

riscaldate l’olio in una pentola piccola dai bordi alti, versate le palline di impasto nell’olio e fate friggere per meno di un minuto, quando saliranno a galla ed avranno un colore dorato chiaro, allora saranno pronti per essere scolati con una schiumarola, adagiateli su un foglio di carta assorbente.

Struffoli napoletani

quando avrete finito di friggere tutto l’impasto mettete in una padella ampia i 350 gr di miele, 4 cucchiai di zucchero e mezzo bicchiere d’acqua, lasciate sciogliere il tutto a fuoco medio, girando con un cucchiaio di legno, ad un certo punto lo zucchero sarà sciolto e il miele comincerà a sfrigolare, a quel punto spegnete la fiamma e versate gli struffoli nella pentola col miele, aggiungete parte delle codine colorate e degli zuccherini e dei canditi. Girate il tutto rapidamente ma con delicatezza facendo aderire il miele a tutti gli struffoli.

struffoli_08

mettete gli struffoli sul piatto da portata creando un monticello, oppure una ruota (come nel mio caso) per creare la ruota basterà mettere un bicchiere al centro del piatto da portata e versare gli struffoli tutt’intorno al bicchiere, finita l’operazione togliete il bicchiere. Attenzione il miele subito solidifica quindi l’operazione dovrà essere rapida. Aggiungete i restanti zuccherini. Ed ecco pronti i vostri Struffoli croccanti fuori e morbidi dentro. Buon appetito!

ABBINAMENTO VINO: Recioto di Soave

Per l’abbinamento vini ho consultato il sito: www.vinit.net oppure www.cavit.it

Struffoli napoletaniStruffoli napoletani