Panna cotta al caffè e whisky

Panna cotta al caffè e whisky: la panna cotta è tra i dolci al cucchiaio che preferisco, e questa panna cotta è buonissima, l’avrei mangiata tutta da sola…il caffè e il whisky la rendono particolare e gustosa…proverò prossimamente anche con altri liquori…continuate a seguirmi e provate questa panna cotta, ve ne innamorerete!

Ingredienti per 6 persone:

400 ml di panna fresca
75 gr di zucchero a velo
75 gr di latte intero
10 gr di caffè solubile
25 gr di caffè della moka
30 gr di whisky
3 fogli di colla di pesce(6 gr)
1/2 bacca di vaniglia (oppure la punta di un cucchiaino di vaniglia in polvere)

*****

Come fare la Panna cotta al caffè e whisky

La prima cosa da fare è mettere in ammollo in acqua fredda i fogli di colla di pesce per circa 10 minuti,

Panna cotta al caffè e whisky

poi preparate il caffè con la moka (25 gr) mettetelo in un bicchiere e scioglietevi all’interno il caffè solubile (10 gr)

Panna cotta al caffè e whisky

nel frattempo mettete in un pentolino 100 ml di panna, il latte e la mezza bacca di vaniglia, scaldate a fuoco basso, deve riscaldarsi ma non raggiungere il bollore

Panna cotta al caffè e whisky

ora aggiungete lo zucchero e mescolate, strizzate la gelatina ed unitela al composto, girate per farla sciogliere, la fiamma sarà sempre molto bassa e continuate a girare

Panna cotta al caffè e whisky

adesso unite la panna rimanente, il whisky e mescolate, poi unite il caffè (caffè moka + caffè solubile) e girate.

Panna cotta al caffè e whisky

Togliete la stecca di vaniglia e versate nei contenitori scelti. Mettete a raffreddare in frigo per almeno 5-6 ore,

Panna cotta al caffè e whisky

l’ideale sarebbe preparare la Panna cotta al caffè e whisky il giorno prima che sia servita. Ed ecco pronta la vostra panna cotta al caffè e whisky. Spolverizzate con un po’ di cacao amaro. Buon appetito!

Consiglio: Se volete la forma classica della panna cotta utilizzate contenitori in alluminio lisci (sarà più facile estrarre la panna cotta in seguito rispetto a quelli ondulati) oppure quelli in silicone. Ma se non avete dei contenitori adatti potete anche utilizzare uno stampo da plumcake e poi servire estraendo con un cucchiaio per gelati, oppure potete anche usare delle tazzine e lasciare la panna cotta all’interno delle tazzine. Per facilitare l’estrazione della panna cotta dalle formine immergetele per qualche istante in acqua calda e staccatele dal contenitore con un coltellino, appena inserirete il coltellino da un lato si staccherà.

Abbinamento vino: Moscato D’Asti

Per l’abbinamento vini ho consultato il sito: www.vinit.net oppure www.vinook.it

 

Panna cotta al caffè e whiskyPanna cotta al caffè e whisky