Baccalà fritto in pastella

Baccalà fritto in pastella: questa zeppole di baccalà fritte sono buonissime, a Napoli, ma credo in tutte le zone di mare, si usa preparare il baccalà durante le festività natalizie, in genere si prepara quello fritto passandolo semplicemente nella farina, oppure delle zeppole con un po’ di baccalà all’interno, questa versione è un mix tra le due ricette, e cioè pezzi di baccalà impastellati…. buonissimi, farete un figurone!!! Provate!

Ingredienti

300 gr farina
1 bicchiere d’acqua
10 gr di lievito
1/2 kg di baccalà già ammollato
sale e pepe

*****

Come fare il Baccalà fritto in pastella

Preparate la pastella: in una ciotola capiente mettete la farina, al centro mettete il lievito e versate un po’ d’acqua sul lievito, fatelo sciogliere e cominciate ad impastare aggiungendo man mano l’acqua, il composto dovrà avere una consistenza “a filo” cioè non eccessivamente liquida ma nemmeno troppo densa, fate riposare per almeno un’ ora e mezza

Baccalà fritto in pastella

Lavate il baccalà (precedentemente ammollato in vendita lo trovate anche già ammollato), togliete la pelle e le spine, tagliate prima delle striscioline e poi  tagliate le strisce a pezzi

Baccalà fritto in pastella

 In una padella dai bordi alti mettete l’olio (4 dita di olio) e fate riscaldare bene l’olio, intingete i pezzi di baccalà nella pastella e poi immergeteli nell’olio caldo

baccala fritto in pastella

fate friggere da entrambi i lati, giusto il tempo che diventino dorati e croccanti. Salate e pepate

Baccalà fritto in pastella

Ed ecco pronto il vostro baccalà fritto in pastella

VINO DA ABBINARE: Alto Adige Traminer Aromatico Doc

Per la maggior parte degli abbinamenti dei Vini di questo blog ho consultato il sito: www.vinacciolo.it.

Baccalà fritto in pastellaBaccalà fritto in pastella